IL DECRETO DEL FARE E DEL LAVORO

Il Decreto Del Fare E Del Lavoro-Free PDF

  • Date:28 Jun 2020
  • Views:11
  • Downloads:0
  • Pages:210
  • Size:2.94 MB

Share Pdf : Il Decreto Del Fare E Del Lavoro

Download and Preview : Il Decreto Del Fare E Del Lavoro


Report CopyRight/DMCA Form For : Il Decreto Del Fare E Del Lavoro


Transcription:

IL DECRETO DEL FARE E DEL LAVORO,Gli ultimi provvedimenti. Decreto Legge 21 giugno 2013 n 69 convertito dalla legge 9. agosto 2013 n 98 G U n 194 del 20 agosto 2013 in vigore dal 21. agosto 2013, Decreto Legge 28 giugno 2013 n 76 convertito dalla legge 9. agosto 2013 n 99 G U n 196 del 22 agosto 2013 in vigore dal 23. agosto 2013, Decreto Legge 8 aprile 2013 n 35 convertito dalla legge 6 giugno. 2013 n 64 G U n 132 del 7 giugno 2013 in vigore dal 8 giugno. IL DECRETO DEL FARE E DEL LAVORO,Semplificazioni in materia di DURC. Riscossione,Pignorabilit delle propriet immobiliari.
Responsabilit fiscali dell impresa,Abrogazione del modello 770. Contratti a termine riduzione delle pause,Apprendistato professionalizzante semplificazione. Tirocini formativi,Decontribuzione sulle assunzioni di giovani. Benefici ASPI al datore di lavoro,Co co pro e Associati in partecipazione. Regolarizzazione Associazioni in partecipazione,Lavoro intermittente.
Lavoro accessorio,Contratto a progetto,Responsabilit solidale negli appalti. Tentativo di conciliazione per GMO,DECONTRIBUZIONE. SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,ARTICOLO 1 D L 76 2013. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,ARTICOLO 1 D L 76 2013. UN NUOVO INCENTIVO PER L OCCUPAZIONE GIOVANILE, Viene previsto un incentivo per l assunzione di giovani fino al 30 giugno 2015.
Riguarda i datori di lavoro di tutto il territorio nazionale. L agevolazione prevista in misura pari ad un terzo dell imponibile contributivo. Spetta per una durata massima di 18 mesi, Riguarda le assunzioni effettuate ad incremento della base occupazionale. Deve trattarsi di soggetti svantaggiati ma non tutti quelli previsti dal Reg Ce. Si conguaglier con le denuncie UniEmens,La maturazione non immediata ne automatica. VEDIAMO IN DETTAGLIO COME FUNZIONA,DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI. ARTICOLO 1 D L 76 2013, LA PLATEA DEI BENEFICIARI i datori di lavoro che assumano art 1 c 1. Rientrano tutti i datori di lavoro anche coloro che non rivestono la qualifica di. Non sono previsti requisiti territoriali relativi ai datori di lavoro a differenza del. credito di imposta D L 70 2011 e neanche per i lavoratori. Riguarda le assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato e le. trasformazioni di altre tipologie contrattuali a tempo indeterminato. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,ARTICOLO 1 e 2 D L 76 2013 1 3.
LA PLATEA DEI BENEFICIARI i lavoratori aventi i requisiti art 1 c 1. L assunzione deve riguardare lavoratori di et compresa tra i 18 ed i 29 anni che rientrino in. una delle seguenti condizioni soggettive, Lavoratori che siano privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. vivano soli con una o pi persone a carico, Lavoratori che non siano in possesso di un diploma di scuola media superiore o professionale. Quindi et anagrafica condizione soggettiva di svantaggio rientrante tra quelle individuate. dal Regolamento CE n 800 2008, Rientrano per solo alcuni tra i lavoratori svantaggiati individuati dal punto 18 dell articolo 2. del Regolamento,DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI. ARTICOLO 1 e 2 D L 76 2013 2 3, LA PLATEA DEI BENEFICIARI i lavoratori aventi i requisiti art 1 c 1.
LAVORATORI REQUISITO, privi di impiego chi non ha un impiego regolarmente retribuito da almeno sei. regolarmente retribuito da mesi ovvero coloro che negli ultimi sei mesi non hanno prestato. almeno sei mesi attivit lavorativa riconducibile ad un rapporto di lavoro subordinato. della durata di almeno sei mesi ovvero coloro che negli ultimi sei mesi. hanno svolto attivit lavorativa in forma autonoma o parasubordinata. dalla quale derivi un reddito inferiore al reddito annuale minimo. personale escluso da imposizione cfr decreto Ministero del Lavoro. 20 marzo 2013 pubblicato sulla G U n 153 del 2 7 2013. siano privi di un diploma di,scuola media superiore o. professionale 8,DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI. ARTICOLO 1 commi 3 6 e 7 D L 76 2013,LE CONDIZIONI. assunzioni che debbono comportare un incremento occupazionale netto. calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori rilevato in ciascun. mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei dodici mesi precedenti. all assunzione I dipendenti con contratto di lavoro a tempo parziale sono ponderati in. base al rapporto tra le ore pattuite e l orario normale di lavoro. si calcola in unit lavorative anno ULA numero di persone che durante tutto. l esercizio in questione hanno lavorato nell impresa o per conto di essa a tempo pieno. Il lavoro dei dipendenti che non hanno lavorato durante tutto l esercizio oppure che. hanno lavorato a tempo parziale a prescindere dalla durata o come lavoratori. stagionali contabilizzato in frazioni di ULA cfr art 5 Reg Ce 800 2008. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,ARTICOLO 1 commi 3 6 e 7 D L 76 2013.
LE CONDIZIONI, assunzioni che debbono comportare un incremento occupazionale netto. I lavoratori da considerare sono,Reg Ce 800 2008 articolo 2. punto 13 numero di dipendenti il numero di unit di lavoro anno ULA vale a dire il. numero di lavoratori occupati a tempo pieno durante un anno conteggiando il lavoro a tempo. parziale e il lavoro stagionale come frazioni di ULA. INPS circolare 17 settembre 2013 n 131, necessario considerare le varie tipologie di lavoratori a tempo determinato e. indeterminato salvo il cosiddetto lavoro accessorio Il lavoratore assunto in sostituzione di. un lavoratore assente non si computa in quanto si computa il lavoratore assente. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,INCREMENTO OCCUPAZIONALE NETTO. 1 Incremento alla data di assunzione,2 Mantenimento della base occupazionale.
Si applica l articolo 40 del Reg Ce 800 2008, 2 L intensit di aiuto non supera il 50 dei costi ammissibili. 3 I costi ammissibili corrispondono ai costi salariali durante un periodo massimo di 12 mesi. successivi all assunzione, Tuttavia nel caso in cui il lavoratore interessato un lavoratore molto svantaggiato i costi. ammissibili corrispondono ai costi salariali su un periodo massimo di 24 mesi successivi. all assunzione, 4 Nei casi in cui l assunzione non rappresenti un aumento netto del numero di dipendenti. dell impresa interessata rispetto alla media dei dodici mesi precedenti il posto o i posti. occupati sono resi vacanti in seguito a dimissioni volontarie invalidit pensionamento per. raggiunti limiti d et riduzione volontaria dell orario di lavoro o licenziamento per giusta causa. e non in seguito a licenziamenti per riduzione del personale. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,INCREMENTO OCCUPAZIONALE ALLA DATA DI ASSUNZIONE. STEP 1 Occorre conteggiare la base alla data di assunzione. Occorre considerare i 12 mesi precedenti l assunzione. Esempio assunzione 1 10 2013,Periodo da considerare 1 10 2012 30 9 2013.
Nel corso del periodo agevolato vanno considerati mese per mese. CIRCOLARE INPS 111 2013 del 24 7 2013, Come chiarito dalla giurisprudenza comunitaria cfr Corte di giustizia UE Sezione II sentenza 2. aprile 2009 n C 415 07 nell operare la valutazione dell incremento dell occupazione si deve. porre a raffronto il numero medio di unit lavoro anno dell anno precedente all assunzione con. il numero medio di unit lavoro anno dell anno successivo all assunzione. DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,INCREMENTO OCCUPAZIONALE ALLA DATA DI ASSUNZIONE. Per l anno precedente mese per mese si conteggiano i lavoratori in unit o frazioni. Per l anno successivo occorre conteggiare i lavoratori tenendo conto dei contratti alla data. di assunzione del lavoratore agevolato, Esempio se risulta in forza un lavoratore a tempo determinato va conteggiato nei mesi in cui il. contratto non sar giunto a fine termine,Esempio assunzione 1 10 2013. Il datore ha in forza un lavoratore a tempo determinato assunto l 1 1 2013 per 12 mesi. a periodo da considerare 1 10 2012 30 9 2013 forza lavoro 0 75 il lavoratore a. b periodo da considerare 1 10 2013 30 9 2014 forza lavoro 1 il lavoratore a termine. 1 il lavoratore assunto, IL LAVORATORE ASSUNTO AUMENTA LA BASE OCCUPAZIONALE.
DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI,MANTENIMENTO DELL INCREMENTO OCCUPAZIONALE. SUCCESSIVAMENTE ALLA DATA DI ASSUNZIONE 1 2, Per l INPS mantenere l incremento significa che i lavoratori considerati ai fini del calcolo. dei periodi successivi all assunzione non vengano a cessare salvo non fossero gi state. considerate es le scadenze dei contratti a tempo determinato ovvero si tratta di. cessazioni neutre cfr art 40 Reg Ce 800 2008, Tale verifica va effettuata ogni mese considerando i lavoratori che sono stati considerati ai. fini del calcolo della base occupazione dei dodici mesi successivi e che hanno dato luogo. all incremento, L eventuale decremento derivante dalla risoluzione di rapporti di lavoro considerati e non. previsti e non neutri potr peraltro essere compensato se sono state effettuate altre. assunzioni che consentono il raggiungimento della base occupazione necessaria. Cos come la perdita dell incentivo sar relativa ai mesi in cui l incremento non stato. mantenuto ma maturer nuovamente nel caso di successive assunzioni dal mese in cui. l incremento viene ripristinato,DECONTRIBUZIONE SULLE ASSUNZIONI DI GIOVANI.
MANTENIMENTO DELL INCREMENTO OCCUPAZIONALE,SUCCESSIVAMENTE ALLA DATA DI ASSUNZIONE 2 2. Alla fine del 12 mo mese occorrer effettuare di nuovo il calcolo della base occupazionale. per i dodici mesi successivi Quindi dal 13 mo mese successivo all assunzione al 24 mo. mese successivo all assunzione con i criteri gi visti in precedenza. Se la base occupazionale a tale data maggiore di quella relativa ai dodici mesi precedenti. all assunzione l incentivo continua a maturare, A questo punto occorrer nuovamente che i lavoratori considerati ai fini del calcolo della. base occupazionale del periodo dal 13 mo al 24 mo mese non vengano a cessare. L incremento si realizza anche per frazione di U L A Non occorrer quindi raggiungere. un unit intera per la spettanza dell agevolazione cfr Circolare INPS 131 2013. Decreto Legge 21 giugno 2013 n 69 convertito dalla legge 9 agosto 2013 n 98 G U n 194 del 20 agosto 2013 in vigore dal 21 agosto 2013 Decreto Legge 28 giugno 2013 n 76 convertito dalla legge 9 agosto 2013 n 99 G U n 196 del 22 agosto 2013 in vigore dal 23 agosto 2013 Decreto Legge 8 aprile 2013 n 35 convertito dalla legge 6 giugno

Related Books