Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di

Dipartimento Per Il Sistema Educativo Di Istruzione E Di-Free PDF

  • Date:08 Jan 2020
  • Views:51
  • Downloads:0
  • Pages:33
  • Size:366.48 KB

Share Pdf : Dipartimento Per Il Sistema Educativo Di Istruzione E Di

Download and Preview : Dipartimento Per Il Sistema Educativo Di Istruzione E Di


Report CopyRight/DMCA Form For : Dipartimento Per Il Sistema Educativo Di Istruzione E Di


Transcription:

LINEE DI INDIRIZZO PER FAVORIRE IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI ADOTTATI. 1 INTRODUZIONE, 1 1 Le caratteristiche dell adozione internazionale. 1 2 Il vissuto comune,1 3 Le aree critiche,1 3 1 Difficolt di apprendimento. 1 3 2 Difficolt psico emotive,1 3 3 Scolarizzazione nei paesi d origine. 1 3 4 Bambini segnalati con bisogni speciali o particolari. 1 3 5 Et presunta,1 3 6 Preadolescenza e adolescenza. 1 3 7 Italiano come L2,1 3 8 Identit etnica,2 LE BUONE PRASSI.
2 1 Ambito amministrativo burocratico,2 1 1 L iscrizione. 2 1 1 1 Iscrizione alle prime classi di ciascun grado scolastico. 2 1 1 2 Tempi d inserimento,2 1 1 3 Scelta della classe d ingresso. 2 1 2 La documentazione,2 1 2 1 Certificazioni scolastiche. 2 1 2 2 Documenti sanitari,2 2 Ambito comunicativo relazionale. 2 2 1 Prima accoglienza,2 2 2 L insegnante referente.
2 2 3 Adozioni internazionali il passaggio dalla Lingua1 alla Lingua2. 2 3 Continuit,2 3 1 Continuit nel percorso scolastico. 2 3 2 Continuit con le risorse del territorio,3 1 Gli USR. 3 2 I dirigenti scolastici,3 3 Gli insegnanti referenti d istituto. 3 4 I docenti,3 5 Le famiglie,3 6 Il MIUR,4 FORMAZIONE. 4 1 Metodi e contenuti, Allegato 1 Scheda di raccolta informazioni a integrazione dei moduli d iscrizione.
Allegato 2 Traccia per il primo colloquio insegnanti famiglia. Allegato 3 Suggerimenti per un buon inserimento di un minore adottato internazionalmente. 1 INTRODUZIONE, La realt dell adozione 1 da tempo ampiamente diffusa nella nostra societ e chiaro il suo. valore quale strumento a favore dell Infanzia e come contribuisca alla crescita culturale e sociale. del nostro Paese In Italia soltanto nel periodo 2010 2013 sono stati adottati circa 14 000 bambini. con l adozione internazionale e oltre 4000 con quella nazionale Conseguentemente anche la. presenza dei minori adottati nelle scuole italiane divenuta un fenomeno quantitativamente. rilevante In molti casi inoltre soprattutto per i bambini adottati internazionalmente il tema del. confronto con il mondo della scuola si pone in maniera urgente perch molti di loro vengono. adottati in et scolare o comunque prossima ai 6 anni. Occorre considerare che alla condizione adottiva non corrisponde un uniformit di situazioni e. quindi di bisogni e che i bambini adottati possono essere portatori di condizioni molto differenti. che se poste lungo un continuum possono andare da un estremo di alta problematicit ad un. altro di pieno e positivo adattamento Non raro infatti incontrare soggetti che presentano. benessere psicologico e performance scolastiche nella media se non addirittura superiori. pertanto molto importante non avere pregiudizi e non dare per scontata la presenza di. problematicit nei minori adottati, Ci detto innegabile che all essere adottato siano connessi alcuni fattori di rischio e di. vulnerabilit che devono essere conosciuti e considerati affinch sia possibile strutturare una. metodologia di accoglienza scolastica in grado di garantire il benessere di questi alunni sin dalle. prime fasi di ingresso in classe nella convinzione che un buon avvio sia la migliore premessa per. una positiva esperienza scolastica negli anni a venire In questo senso necessario che la scuola sia. preparata all accoglienza dei minori adottati in Italia e all estero e costruisca strumenti utili non. solo per quanto riguarda l aspetto organizzativo ma anche didattico e relazionale a beneficio dei. bambini dei ragazzi e delle loro famiglie Naturalmente prassi e strumenti adeguati dovranno. essere garantiti anche nelle fasi successive all inserimento con particolare attenzione ai passaggi. da un ordine di scuola all altro, Il presente documento stato elaborato con l obiettivo di fornire conoscenze e linee di indirizzo. teorico metodologico che aiutino a far s che la scuola possa garantire ai bambini e ai ragazzi. adottati e alle loro famiglie ulteriori strumenti nel loro percorso di crescita. 1 1 Le caratteristiche dell adozione internazionale. Ogni anno si formano in Italia circa 4000 nuove famiglie adottive di cui tre su quattro si. formano per adozione internazionale Nel 2012 sono arrivati in Italia 3 106 bambini e bambine. mentre nel 2013 la Commissione Adozioni Internazionali ha rilasciato l autorizzazione all ingresso in. Italia per 2 825 minori provenienti da 56 Paesi adottati da 2 291 famiglie Orientativamente dal 16. novembre 2000 al 31 dicembre 2012 i minori autorizzati all ingresso in Italia in adozione sono stati. oltre 39 000 2 Nel 2012 l et media dei bambini era di 5 anni e 11 mesi di poco inferiore al dato. 2011 6 anni e un mese Appare subito evidente che l et media d ingresso particolarmente. critica rispetto al sistema di istruzione italiano che quasi quotidianamente nelle diverse scuole. deve far fronte alle richieste di iscrizione e inserimento di bambini e ragazzi con bisogni specifici. Infatti nel 2012 si registrata una media mensile di 258 autorizzazioni all ingresso Pi nel. Legge del 4 maggio 1983 n 184 Diritto del minore a una famiglia. La fonte di tutti i dati quantitativi relativi alle adozioni internazionali la Commissione per le Adozioni Internazionali. Rapporti Statistici 2011 2012 e 2013, dettaglio nel triennio 2010 2012 sono stati 3246 i bambini adottati con un et compresa fra i 5 e i. 7 anni e che dunque necessitavano di essere inseriti nella scuola primaria In particolare sempre. nel triennio 2010 2012 sono stati autorizzati all ingresso 1 048 bambini di 5 anni di et 1 096. bambini di 6 anni di et e 1 102 bambini di 7 anni di et. 1 2 Il vissuto comune, Come gi affermato pur nell estrema variet di situazioni vi sono alcune esperienze sfavorevoli.
che tutti i bambini adottati hanno sperimentato prima dell adozione Tutti hanno infatti vissuto la. dolorosa realt della separazione dai genitori di nascita e a volte anche dai fratelli e oltre questi. difficili eventi molti di loro hanno sperimentato condizioni di solitudine lunghi periodi di. istituzionalizzazione esperienze di maltrattamento fisico e o psicologico Taluni bambini vengono. adottati dopo affidi o precedenti esperienze di adozione non riuscite. I bambini giunti per adozione internazionale inoltre vivono un ulteriore complessit poich. hanno dovuto confrontarsi con numerosi cambiamenti linguistici climatici alimentari ecc e sono. stati inseriti in contesti per loro completamente nuovi e sconosciuti Si tratta di un cambiamento. esistenziale drastico che viene affrontato molto spesso lasciandosi alle spalle pezzi di storia difficili. di cui si sa poco le informazioni sulla loro salute e vita pregressa sono frequentemente esigue e. frammentate Infine le differenze culturali e somatiche che caratterizzano coloro che provengono. da altri Paesi ma anche un numero significativo di minori adottati in Italia contribuiscono a. rendere ancora pi complesso e delicato il loro percorso di integrazione nel nuovo contesto di vita. 1 3 Le aree critiche, Nello specifico si evidenzia in un numero significativo di bambini adottati la presenza di aree. critiche che devono essere attentamente considerate Di seguito si propone un elencazione delle. maggiori peculiarit che possono presentarsi ricordando nuovamente che esse non sono sempre. presenti n tanto meno lo sono in egual misura in tutti i soggetti. 1 3 1 Difficolt di apprendimento, Vari sono gli studi che si sono occupati della presenza tra i bambini adottati di una percentuale. di Disturbi Specifici dell Apprendimento DSA superiore a quella mediamente presente tra i. coetanei non adottati 3 E da sottolineare che tuttavia pur in assenza di disturbo specifico. dell apprendimento a causa di una pluralit di situazioni di criticit quali i danni da esposizione. prenatale a droghe o alcol l istituzionalizzazione precoce l assunzione di psicofarmaci durante la. permanenza in istituto l incuria e la deprivazione subite l abuso il vissuto traumatico. dell abbandono molti bambini adottati possono presentare problematiche nella sfera psico. emotiva e cognitiva tali da interferire sensibilmente con le capacit di apprendimento in. particolare con le capacit che ci si aspetterebbe in base all et anagrafica Tali difficolt possono. manifestarsi con deficit nella concentrazione nell attenzione nella memorizzazione nella. produzione verbale e scritta in alcune funzioni logiche. Per quel che riguarda le analisi sviluppate in Italia citiamo di C Artoni Schlesinger e P Gatti Adozione e. apprendimento scolastico in Richard e Piggle 2009 di M Chistolini Scuola e adozione Linee guida e. strumenti per operatori insegnanti e genitori Milano Franco Angeli 2006 e di A Molin C Cazzola e C Cornoldi. Le difficolt di apprendimento di bambini stranieri adottati in Psicologia Clinica dello Sviluppo 2009. 1 3 2 Difficolt psico emotive, Le esperienze sfavorevoli nel periodo precedente l adozione possono quindi determinare in. molti casi conseguenze negative relativamente alla capacit di controllare ed esprimere le proprie. emozioni La difficolt nel tollerare le frustrazioni i comportamenti aggressivi il mancato rispetto. delle regole le provocazioni l incontenibile bisogno di attenzione sono solo alcune delle. manifestazioni evidenti di un disagio interiore che pu pervadere molti bambini La mancanza di. figure di riferimento stabili e capaci di offrire adeguate relazioni di attaccamento pu causare un. senso d insicurezza rispetto al proprio valore e di vulnerabilit nel rapporto con gli altri portando il. bambino a costruire una rappresentazione di s come soggetto indesiderabile nonch. dell ambiente come ostile e pericoloso Il bisogno di sentirsi amati di percepire la considerazione. degli altri il timore di essere rifiutati e nuovamente abbandonati la rabbia e il dolore per quanto. subito sono i vissuti che albergano nell animo di molti bambini rendendo loro difficile gestire con. equilibrio e competenza le relazioni con adulti e coetanei Questi bambini hanno bisogno. solitamente di tempi medio lunghi per acquisire modalit di relazione adeguate imparando a. riconoscere ed esprimere correttamente le proprie emozioni Si tratta di un percorso impegnativo. che deve essere tenuto nella giusta considerazione soprattutto per quei bambini che sono adottati. in et scolare ed iniziano il loro percorso scolastico quasi in concomitanza con l inserimento nella. nuova famiglia,1 3 3 Scolarizzazione nei Paesi d origine. I bambini adottati internazionalmente possono provenire da Paesi prevalentemente rurali con. strutture sociali fragili dove il tasso di analfabetismo e o di abbandono scolastico precoce. rilevante I bambini che provengono da tali situazioni potrebbero aver ricevuto un esigua. scolarizzazione non averla ricevuta affatto o averla ricevuta con modalit piuttosto differenti da. quelle attualmente adottate in Italia Va inoltre considerato che in molti dei Paesi di provenienza. dei bambini ad esempio in Brasile Bulgaria Etiopia Federazione Russa Lituania Polonia Ucraina. Ungheria il percorso scolastico differentemente da quello italiano inizia a sette anni 4 a volte con. un ciclo di scuola primaria quadriennale Il fatto che in cos tanti Paesi di origine la scuola inizi a. sette anni un dato di particolare importanza considerato che nel nostro Paese ci avviene a sei. anni talvolta anche a cinque Per i bambini in arrivo in Italia per adozione internazionale quindi. quella dei sei anni sovente ancora l et della scuola dell infanzia A ci si aggiunge il fatto che in. alcuni Paesi i bambini affetti da ritardi psico fisici possono essere stati dirottati in percorsi di. istruzione speciale, 1 3 4 Bambini segnalati con bisogni speciali o particolari 5.
Negli ultimi anni sono andate significativamente aumentando le cosiddette adozioni di bambini. con bisogni speciali special needs adoption Con questa definizione in senso ampio ci si riferisce. alle adozioni,di due o pi minori,di bambini di sette o pi anni di et. di bambini con significative problematiche di salute o di disabilit. Istituto degli Innocenti Insieme a scuola Buone pratiche per l inserimento scolastico dei bambini adottati Studi e. Ricerche Collana della Commissione per le Adozioni Internazionali giugno 2010. Secondo il rapporto della Commissione Adozioni Internazionali special needs bisogni speciali segnala la presenza. di patologie gravi e irreversibili Mentre la dicitura bisogni particolari indica la reversibilit nel tempo delle situazioni. di bambini reduci da esperienze particolarmente difficili e o traumatiche. Queste ultime due tipologie assumono particolare rilevanza in relazione all inserimento e alla. frequenza scolastica 6 Infatti come si potr ben comprendere questi bambini possono pi. facilmente presentare specifiche problematiche sul piano degli apprendimenti e dell adattamento. al contesto scolastico Va inoltre segnalato che il dato globale anche per la sola salute. sottostimato Spesso nelle cartelle cliniche appaiono i sintomi piuttosto che le diagnosi e i diversi. Paesi hanno standard valutativi differenti Infine in alcuni casi i dossier medici sono carenti o. insufficienti e alcune situazioni possono essere verificate o accertate solo dopo l arrivo in Italia. 1 3 5 Et presunta, In diversi Paesi di provenienza i bambini non vengono iscritti all anagrafe al momento della. nascita nonostante tale atto rappresenti un diritto sancito dall art 7 della Convenzione sui Diritti. del Fanciullo del 1989 Di conseguenza pu capitare che a molti bambini che saranno poi adottati. linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati

Related Books